le ruote dell'automobile del futuro saranno rivoluzionarie

[seguito di: La rivoluzione della mobilità con l’auto elettrica]

 

Nell’immaginare come dovrebbe essere la vettura ideale del domani la fantasia di chi sta scrivendo è corsa molto avanti fino ad arrivare a traguardi assolutamente irreali.

Ad esempio io classificherei un errore madornale la attuale automobile considerando assolutamente da scartarne il modo banale di viaggiare essendo dovuto ad un motore trogloditico e dispersivo come quello a scoppio, motore che per giunta trasmette alle ruote l’energia prodotta tramite apparecchiature del tutto meccaniche come il cambio, l’albero di trasmissione, il differenziale ed infine i quattro mozzi.

Il mio sostituto avveniristico di una vettura così trogloditica immagina un mezzo nel quale le ruote tradizionali siano sostituite da quattro sfere inserite nelle sedi cave e completamente in folle. Il moto di tale vettura avrebbe luogo grazie ad un propulsore a reazione e di cui non so nemmeno figurarmi nulla ma soltanto che sarà in grado di dare una spinta al mezzo con possibilità decidere la direzione e la velocità: se indirizzata in avanti la vettura correrà in modo rettilineo, se laterale sarà impostata una curva, se all’indietro una frenata.

Non mi dilungo in ulteriori particolari e, nel segnalare come siano già in avanzato studio delle soluzioni molto innovative di vetture rispetto alle quali quanto indicato nel seguito potrà come minimo essere giudicato puerile, purtuttavia mi perito a descrivere quella che, a giudizio di un incompetente del settore specifico come il sottoscritto, è la mia vera soluzione.

[continua in: L’auto elettrica per essere nuova non può avere solo un motore diverso! ]

 

autore: Marcello Meneghin

http://altratecnica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial