precomprimere le travi in legno

 

La tecnica  di precompressione di una trave in cemento armato consiste nel mettere in pre-tensione oppure in post-tensione (a seconda che venga praticata prima o dopo il getto) l’armatura in acciaio in modo che il calcestruzzo lavori in tutta o quasi tutta la sezione a compressione.  Si ottengono straordinari risultati di maggior portata della trave e di tutela della fessurazione.

Una novità interessante sarebbe poter applicare la precompressione alle travi in legno ottenendo, almeno in parte, i vantaggi citati anche in tali strutture. E’ questo lo scopo della presente nota anche se, in questa sede, si evita, non avendone lo scrivente la necessaria competenza, di addentrarsi nel campo dei calcoli di stabilità e di portata della trave in legno precompressa ma ci si limita alla indicazione di alcune inusitate modalità di precompressione facendo voti a che qualche tecnico specialista voglia cogliere il presente lavoro per quello che è e cioè soltanto un’idea da verificare e da completare ed intervenga con pareri e consigli di esperto della materia.

 

continua in: Le modalità per precomprimere le travi in legno

 

autore: Marcello Meneghin

http://altratecnica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial