cechiamo un responsabile dei lavori

 

La normativa sulla sicurezza nei cantieri edili prevede la nomina di un responsabile dei lavori.

Non sono previsti o prescritti requisiti particolari ma  qualcuno deve prendersi la briga di stabilire la natura e l’entità dei lavori, dato sulla base del quale devono essere effettuate le eventuali nomine dei coordinatori per la sicurezza, la redazione del piano di sicurezza e coordinamento e via dicendo.

Naturalmente, e come sempre, il problema è dietro l’angolo… L’adempimento viene spesso sottovalutato, se non del tutto ignorato, ed in caso di controllo, ma soprattutto di incidente, i guai si ingigantiscono. Non si tratta solo di sanzioni, pesanti oltre che fastidiose, ma si può arrivare al penale in quanto il non rispetto ha scatenato il venire meno delle misure di sicurezza, e quindi è sostenibile che l’incidente è di fatto causato proprio da questa carenza, la cui colpa non può che ricadere su tutti, nessuno escluso: dal committente al direttore dei lavori fino agli esecutori.

Eppure il rispetto è semplice, se sono il committente delle opere devo interessarmi in prima persona oppure cerco un responsabile dei lavori, anche semplicemente delegando ad uno dei miei tecnici o progettisti, specie se non possiedo le necessarie competenze. Sarà poi questo a fare i ragionamenti del caso, a relazionare sui risultati e, se ne ricorre il caso, a farmi nominare le figure che saranno necessarie.

 

autore: Massimo Meneghin

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial