installiamo un impianto termico a pannelli solari termici

 

Da qualche anno possiamo usare con profitto  i raggi del sole per riscaldare gli ambienti in cui viviamo e pure l’acqua che usiamo per scopi sanitari.

Lo consente quello che comunemente chiamiamo impianto a pannelli solari termici, o più brevemente solare termico, lo vediamo in numerosi tetti, dove sono stati posati pannelli captatori, detti anche collettori, dove viene fatto girare del liquido in modo da esporlo al sole e farlo riscaldare da questo, che -come noto- irradia la sua energia, pulita e soprattutto in questo modo utilizziamo quella che è la rinnovabile per eccellenza.

Questo tipo di impianto può integrare quelli per il riscaldamento secondo modalità più tradizionali (ad esempio possiamo usare il sole, quando è  presente, per innalzare la temperatura dei liquidi presenti nel’impianto termico ed il classico combustibile per sopperire alla insufficienza di radiazione) ed in alcuni casi pure evitare del tutto l’installazione dei generatori di calore.

Naturalmente le possibilità di ottenere un buon risparmio economico sono legate alla qualità del progetto dell’intero impianto, meglio ancora se integrato a quello dell’edificio, ad una installazione di analoghe caratteristiche cui deve far seguito un’attenta gestione.

Non sono pubblicizzate, evidentemente per pudore, molti dei risultati nefasti di installazioni errate, qui il fai-da-te è altamente sconsigliato, sono estremamente importanti le giuste analisi e la progettazione ed installazione da parti di esperti veri, non  sedicenti tali.

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial