installiamo nella nostra casa un impianto termico a pompa di calore

 

L’impianto termico a pompa di calore non utilizza -come avviene negli impianti tradizionali- un bruciatore, per riscaldare, e/o una unità frigorifera, per raffreddare, ma, come suggerisce il proprio nome, una pompa per trasferire il calore da un luogo ad un altro, ad esempio dal sottosuolo, dove la temperatura è quasi costante e soprattutto si attesta su valori che la rendono assai utile al nostro scopo.

Tale sistema può perciò essere utilizzato per far scambiare calore tra i nostri ambienti e quello circostante quando questo ha proprio quanto desideriamo: si tratta di far circolare un fluido alla temperatura opportuna in modo che  faccia aumentare o diminuire quella dei locali, con una flessibilità notevole e con un rendimento assai favorevole.

La convenienza dell’adozione di questo tipo di impianto deve comunque essere verificata caso per caso, considerando pure -in caso di sostituzione dell’impianto esistente- la detraibilità fiscale di un impianto termico invernale che consente il condizionamento estivo ed il fatto che in molti casi può essere opportuno o necessario abbinare queste macchine ad apparecchiature di altro tipo.

Ancora una volta emerge l’importanza di un buon progetto, basato su una corretta analisi e reso concreto da un’installazione a perfetta regola d’arte, essendo un lavoro da specialisti.

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial