installiamo nella nostra casa un impianto termico a termosifoni

 

L’impianto di riscaldamento a termosifoni è tipico di qualche tempo fa, quando si è cominciato ad installare gli impianti centralizzati -sia a livello condominiale che della singola abitazione- per riscaldare ogni vano tramite una sola fonte di calore (la caldaia), un sistema di distribuzione del calore (le tubazioni in andata ed in ritorno) e gli apparecchi per la climatizzazione degli ambienti (i termosifoni).

Oggi nel nuovo ed anche nelle ristrutturazioni si tende a fare diversamente, per motivi legati sia al confort che all’economia di gestione. Se ne avete desiderio o bisogno si possono comunque installare impianti nuovi di questo tipo o intervenire sui nostri impianti di questa tipologia già esistenti, per farne la semplice manutenzione, la taratura, l’integrazione o la certificazione ma anche per intervenire nell’ottica del miglioramento. Può trattarsi del riequilibro dell’impianto, visto che un tempo il dimensionamento avveniva in modi molto approssimati, con le eventuali integrazioni che si rendessero necessarie, oppure dell’installazione del sistema di contabilizzazione del calore, elemento che in ambito condominiale consente l’ottimizzazione della gestione, dando i vantaggi dell’impianto centralizzato insieme a quelli dell’impianto autonomo.

Gli impianti condominiali, infatti, hanno rendimento maggiore di quelli autonomi per le singole abitazioni. Il risparmio consentito da questi ultimi è legato sola al minore funzionamento, possibile con i sistemi di regolazione anzidetti pure in impianti condominiali.

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial