installiamo nella nostra casa un impianto audio

 

La distribuzione del segnale sonoro è uno degli aspetti più trascurati nell’impiantistica contemporanea, non per questo è il meno importante.

In realtà dovendo intervenire per installare l’impianto elettrico l’aumento del costo derivante dalla predisposizione dell’impianto audio è irrisorio mentre la qualità degli spazi di qualsiasi destinazione d’uso potrà essere aumentata -se non subito in futuro- risultandone sicuramente avvantaggiata.

Se da una parte si tratta solamente di posare i condotti ed eventualmente i cavi che collegano le fonti sonore ai diffusori dall’altra potremmo avere la musica dove più ci aggrada, anche con un solo impianto, anche con lo stesso suono nelle varie stanze oppure personalizzati, in ogni caso senza quegli orrendi cavi esterni, a volte pure pericolosi.

Gli impianti audio sono di tanti tipi, da quelli più consueti -in sostanza composti da sole prese collegate da cavi annegati nei muri- a quelli integrati alle strutture ed in certi casi pure all’arredo o perfino quelli -piccolissimi- che riescono a far suonare mobili e pareti, che usano come casse acustiche.

Come sempre la qualità del prodotto finale è legata alla capacità di stabilire -prima- ciò che si deve fare, per progettare -poi- il modo per realizzarlo e solo infine installarlo in modo corretto: si devono considerare tutti i fattori!

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial