fare email marketing

Usare la posta elettronica è il modo più semplice per farsi conoscere, se fatto bene può diventare email marketing.

Posta elettronica ma pur sempre posta, infatti, nel caso specifico l’azione è quella di mandare una sorta di circolare con allegato un documento. Può essere il curriculum per instaurare una collaborazione o cercare un lavoro da dipendente oppure la scheda di un prodotto o di un servizio che proponiamo ai possibili clienti.

Comodo l’invio, comoda la ricezione. Nessun costo, entro certi volumi di traffico, mentre il problema del reperimento degli indirizzi è lo stesso del sistema tradizionale: dal fai da te all’acquisto di nominativi più o meno targetizzati.

Vi sono strumenti che ci vengono in soccorso, automatizzando alcune fasi, e rendendo l’operazione semplice e facilmente ripetibile.

Quale potrebbe essere a questo punto il problema, se c’è? Non certo lo strumento, nemmeno la modalità, l’unico ostacolo è l’inflazione di e-mail che riceviamo, il maledetto spam, che ci porta a cancellare senza nemmeno leggere non solo il contenuto ma nemmeno il titolo, ed è ovvio che nell’eliminare molto qualche buon contenuto si perde ma soprattutto non si è disposti a dedicare del tempo ad attività che molto probabilmente si riveleranno completamente inutili.

Che fare? La risposta è sempre la stessa: ripartire dai contenuti e, se non siamo in grado di farlo da soli, farci aiutare per predisporre e-mail che possano destare interesse!

 

autore: Massimo Meneghin

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial