social network per il lavoro

 

Il lavoro si cerca online, come tutto del resto.

Lasciamo stare i mega incarichi da direttore generale, non quelli di fantozziana memoria, e pure gli altri che a torto o a ragione consideriamo del livello opposto, almeno fino a avremo capito l’importanza del lavoro manuale, dimentichiamoci i posti pubblici, dotati di dinamiche proprie di cui è meglio non parlare, se non per associarli ad altre tipologie private in cui regna lo stesso costume, in alto ed in basso.

In quella fascia intermedia che rimane, i cosiddetti knowledge worker, i lavoratori intellettuali, più o meno preparati e più o meno “studiati”, come si diceva un tempo nei film su Napoli, molto si svolge su internet, di più all’estero ma ci stiamo adeguando.

Chi il lavoro lo cerca si offre su internet, con i social network per il lavoro, chi il lavoro lo offre usa lo stesso sistema. Nello stesso modo si comporta chi non cerca/offre lavori da dipendente ma collaborazioni di ogni tipo, comprese quelle potenziali, e pure lo scambio di esperienze per motivi utilitaristici o meramente culturali.

Molti ritengono che tutto ciò debba avvenire tramite la pubblicazione dei curricula, da una parte, e delle offerte, dall’altra, come si faceva un tempo, banalmente sostituendo la rete alla carta. Ovviamente non è così!

Tra i social network specializzati dove ci si cerca, ci si offre e si scambiano esperienze,vi sono:

 

autore: Massimo Meneghin 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial