usiamo i programmi gratuiti del valore degli immobili

 

La determinazione del valore degli immobili è quanto mai variabile. Pressoché ogni edificio è un caso a sé, viste le numerosissime variabili in campo. Basti pensare che nemmeno all’interno dello stesso condominio gli appartamenti della stessa superficie e disposizione hanno lo stesso valore (ad esempio per il piano -chi può sostenere che il primo piano valga come l’ultimo?- o per l’orientamento -completamente diverso quello affacciato a sud da quello a nord.

Qualche parametro ci è però assai utile, se non altro come base di partenza. Vero che l’esperienza di chi opera in loco ha molto valore, se non altro perché tasta ogni giorno il mercato, ma dati ufficiali sono imprescindibili in molti casi, quando serve l’ufficialità, naturalmente da contrapporre alla discrezionalità.

L’Agenzia Entrate ha istituito proprio per questo l’Osservatorio del Mercato Immobiliareil quale effettua la rilevazione delle informazioni di carattere tecnico-economico relative ai valori immobiliari, al mercato degli affitti e ai tassi di rendita, visto che si tratta di dati depositati presso questo Ente tramite gli uffici periferici. La successiva elaborazione e pubblicazione dei dati costituisce quanto stiamo cercando, disponibili nella specifica sezione del sito dove possiamo consultare pubblicazioni e banche dati (alcune a pagamento), manuali e guide.

Altri strumenti sicuramente utili sono il borsino immobiliare e le tabelle per l’indennità di esproprio dei terreni, su cui torneremo.

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial