usiamo la modulistica gratuita

 

Incredibile ma vero, la storia della modulistica ha voltato pagina: finalmente ci si muove verso l’unificazione.

Se è vero che ogni richiesta deve necessariamente contenere alcuni dati senza i quali è improcedibile è altrettanto vero che i margini interpretativi sono tali e tanti, come ben sa chi operi da tempo.

Come non ricordare l’iniziale fase del fai-da-te, nella quale ognuno scriveva ciò che più gli sembrava corretto, salvo poi integrare con le parti mancanti?

E l’introduzione sul mercato dei moduli stampati, da acquistare e compilare? Ovviamente, acquistandone uno -o facendocelo prestare- e ri-fotocopiandolo…

Penultima puntata l’elaborazione da parte di ogni ente del proprio modulo, il che significa che se i comuni sono ottomila, i moduli per le domande comunali sono dello stesso numero!

Oggi si comincia ad unificare, non è di certo negativo, anzi. Un paio di ragionamenti sono però inevitabili.

Il primo è ovviamente sui contenuti: se abbiamo usato per anni moduli che non contenevano quanto ora dobbiamo scrivere c’è qualcosa che non va… Esattamente come, in modo perfettamente speculare, se abbiamo indicato di più qualcosa d’altro non è perfetto. A patto che non fosse più corretto il comportamento di allora e che il problema stia tutto nei moduli odierni.

La seconda è forse caustica: questa introduzione sarà anche una (piccola) comodità ma i problemi di noi tutti sono altri!

Ad ogni buon conto chi ne avesse bisogno può usufruire quanto meno di questi moduli unificati:

  1. la Richiesta del Permesso di Costruire, generalmente predisposta dai professionisti tecnici,
  2. la Segnalazione Certificata di Inizio dell’Attività edilizia, abbreviata in SCIA, surrogato del Permesso di Costruire, applicabile in molti casi,
  3. la Comunicazione di Inizio dei Lavori Asseverata, acronimo CILA, utilizzabile per modeste opere,
  4. il Piano Operativo di Sicurezza Semplificato, la cui sigla è POS e la cui redazione compete agli esecutori delle opere.

 

autore: Massimo Meneghin

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial