usiamo i programmi gratuiti per il fax

 

Il telefax, brevemente fax, consente di inviare documenti cartacei attraverso la linea telefonica tra due apparecchi specifici. Si dirà che non ha senso specificarlo, invece è vero il contrario, lo strumento che un tempo ritenevamo all’avanguardia è ormai del tutto superato, tanto che i più giovani probabilmente non lo hanno mai visto…

Si può fare lo stesso, anzi molto meglio inviando i documenti via posta elettronica, previa scansione e passando poi alla stampa.

Gli enti pubblici perfino hanno il divieto di usare il fax, costoso e non solo!

Se però abbiamo il bisogno di usare comunque tale strumento, non diciamoci il perché, anziché comperare l’apparecchio apposito, impegnare una linea telefonica specifica e comunque sostenere i costi di esercizio, o pagare il servizio presso qualcuno che lo possieda possiamo utilizzare i fax virtuali che utilizzano la rete internet per inviare e ricevere, interfacciandosi alle macchine tradizionali.

Le possibilità non mancano, molte gratuite ma ovviamente limitate, altre poco costose. Tutte assai comode visto che l’uso della casella di posta elettronica ci libera della fisicità della procedura e ci consente di operare anche in mobilità.

Premesso che non tutto quello che luccica è oro, il che nel caso specifico significa che alcuni servizi non sono efficienti come sostengono e che molte volte non vi è compatibilità con i vecchi apparecchi per cui la trasmissione è impossibile, in attesa della completa conversione ad altri sistemi è possibile utilizzare, ad esempio:

  1. Faxator, che dopo la registrazione inoltra i nostri file ad un numero di fax, gratis fino a dieci pagine inviate ogni mese,
  2. FreeFax, che consente tre ricezioni gratuite ogni mese.

Ovviamente non siamo certo in presenza di sistemi massivi, chi per qualsivoglia motivo fa un uso intenso del fax non può certo servirsi di questi sistemi, semmai può passare agli abbonamento che a prezzo ridotto danno un buon servizio con i vantaggi già detti. Chi però si trova in necessità saltuarie ne può davvero trarre beneficio, anche perché -non dimentichiamolo- si tratta di modi di fare obsoleti, destinati a cessare!

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial