usiamo Box, programma gratuito per il cloud storage

 

Box è uno sei servizi per il cloud storage più noti. Gli viene riconosciuta una notevole sicurezza e facilità d’uso, grazie alle applicazioni da installare per la sincronizzazione e condivisione delle cartelle tra i vari dispositivi, nostri e di chi lavora con noi.

Il sistema di crittografia end-to-end, garantisce, a parere di chi lo gestisce, la necessaria segretezza dei dati, anche in caso di smarrimento di apparecchi che lo abbiano installato.

Anche la collaborazione online ne risulta favorita, vista la possibilità di condividere cartelle, che diventano aree di lavoro comuni, ma anche di scambiare feed-back, che saranno notificati, ed assegnazione di attività, gestendo quindi i flussi di lavoro, in modo coordinato con GCal, il calendario di Google, e da verificare l’avanzamento dei lavori. Tutti coloro che sono coinvolti nel progetto vengono quindi costantemente aggiornati sullo sviluppo dell’attività comune, aspetto che comporta un incremento nella velocità e nella qualità del lavoro e del prodotto finale.

La possibilità di rendere comune un file, anche di grandi dimensioni, si pone in diretta concorrenza con i servizi per l’invio di analoghi grossi documenti, con la differenza che in questo caso si ha sempre disponibile l’ultima versione, mentre nell’altro caso si deve ripetere l’inoltro, oltre a poter limitare l’uso che se ne può fare, dalla semplice visione alla stampa, condivisione e scaricamento.

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial