usiamo Cmap, programma gratuito per le mappe concettuali

 

La redazione delle mappe mentali, chiamate anche concettuali, è sicuramente effettuabile con i tradizionali sistemi ma è resa di certo più agevole se effettuata con gli elaboratori, specie se tramite specifici software.

In parole povere, nulla da togliere agli appunti sulla carta, compresa la bellezza di tracciare i propri segni con penna e/o matita, ma la comodità di modificare di continuo il proprio strumento non può che passare dal pc e/o dallo smartphone.

Uno di questi programmi è Cmap, sviluppato dal Florida Institute for Human & Machine Cognition (IHMC). Liberamente e gratuitamente scaricabile dal loro sito, è facilmente installabile ed utilizzabile, potendosi concentrare esclusivamente sui contenuti.

Non mancano le sezioni del caso:

  1. l’illustrazione dei prodotti,
  2. l’ausilio a chi inizia,
  3. la documentazione di supporto,
  4. le eventuali donazioni

Con pochi semplici passaggi ci viene reso possibile mettere in relazione concetti, fasi e quant’altro, automatizzando l’impaginazione, che è così sempre perfetta, esportabile nei formati più consueti e stampabile su carta.

Quando diciamo che un disegno vale mille parole non sbagliamo di certo e questo tipo di strumenti (la mappa mentale/concettuale) ne è la conferma, al quadrato se di continuo appuntiamo ed aggiorniamo i nostri dati utilizzando gli elaboratori (visto che basta scrivere, incollare immagini o altro e metterli in relazione con segni elementari), al cubo se utilizziamo specifiche applicazioni, come è questa che ci semplifica ogni operazione!

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial