Massimo Meneghin catasto con pregeo

 

Pregeo è il nome del programma che consente il “pretrattamento” dei dati geometrici, cioè -più prosaicamente- la codifica dei dati di rilievo dei terreni e dei fabbricati in modo da poter interagire con la banca dati catastale.

Si scarica gratuitamente e liberamente dal sito dell’Agenzia Entrate, ne esistono più versioni, in modo da essere utilizzabile con la maggior parte degli elaboratori, e dalla stessa pagina può pure essere acquisita la guida operativa.

In estrema sintesi il programma consente l’immissione dei dati (dall’estratto di mappa ed i dati sulle parti da modificare acquisiti presso gli specifici uffici a quelli del nostro lavoro), procede successivamente alle fasi di elaborazione e di verifica per terminare con la fornitura di un file che può essere stampato e firmato in originale procedendo all’invio del medesimo firmato digitalmente per ottenere l’approvazione, in alcuni casi perfino automatica, con l’immediato aggiornamento della banca dati.

Il software perciò tratta sia entità numeriche, quelle di rilievo, che grafiche, ovviamente la mappa, e pure testuali, quali sono gli elementi descrittivi delle operazioni di rilievo ed elaborazione svolte.

Oltre l’apparente semplicità e linearità delle operazioni anzidette il concreto uso mostra spesso una certa complessità, spesso legata alle diverse casistiche ed alla specifiche modalità di redazione della documentazione. Allo scopo sono in rete disponibili molti “quaderni” che esemplificano il da farsi e danno un concreto aiuto a chi deve concretamente operare ma sono soprattutto i forum degli specialisti a contenere lo scambio delle esperienze sul campo ed a dare l’aiuto reciproco di cui spesso si ha bisogno.

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial