facciamo la Segnalazione Certificata di Inizio Attività edilizia (SCIA)

 

Tra le tipiche prestazioni che un professionista offre alla committenza vi è la redazione della SCIA, abbreviazione di Segnalazione Certificata di Inizio dell’Attività, procedura che consente l’immediato inizio delle operazioni, comprese quelle edilizie in molti casi, anche se non tutti, con particolare riferimento agli interventi sugli edifici esistenti per eseguirne la manutenzione straordinaria o la ristrutturazione.

In buona sostanza, ed estrema sintesi, per alcune iniziative è stato semplificato l’iter, eliminando del tutto i rilasci oppure facendoli sostituire, come nel caso delle costruzioni, da certificazioni da parte dei professionisti abilitati, che assumono così il ruolo di pubblici ufficiali, producendo l’asseverazione delle opere in progetto, cioè assumendosene la responsabilità nel merito della legittimità.

La delicatezza del ruolo è ovviamente evidente così come la competenza deve essere all’altezza del ruolo acquisito. Se, infatti, si intraprendono iniziative che per forza di cose sono costose -in edilizia nulla costa poco- per scoprire ad opere eseguite che tutto quanto abbiamo fatto è illecito, o se preferite abusivo, per cui deve essere demolito qualche problema credo ci coinvolga in prima persona, se non altro dal punto di vista economico, visto che dobbiamo spendere per distruggere quello che abbiamo costruito a nostre spese, e pagare le sanzioni del caso, che non sono certo quelle del codice della strada, compresi i risvolti di tipo penale.

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial