la casa che vorrei è un museo

 

La casa che vorrei assomiglia, anzi è, un museo: vado in questi edifici ogni volta che posso e, allo stesso modo, raccolgo a mia volta oggetti appartenuti al passato, a volte secondo una logica, altre volte no, non so perché. Quello che so è che mi aiutano a ricordare qualche aspetto di ciò che è cambiato ma anche della vita che abbiamo vissuto e forse a capire un poco di più chi siamo.

Guardo questa collezione in ogni momento libero, mi danno per ingrandirla a più non posso e sogno perciò di viverci dentro, in una casa, io e loro.

La vita di oggi non mi soddisfa, rimpiango di continuo le glorie del tempo trascorso, mi rendo conto che la loro perfezione non tornerà mai più ma cerco di riviverla riassaporando qualche segno, immagini ed oggetti datati, superati e che nessuno vuole più ma proprio per questo capaci di raccontare storie intense: i muri bianchi delle architetture moderne non fanno per me!

 

Federico

[vai alla successiva]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial