esempio di rilievo topografico

 

La realizzazione di qualsiasi opera non può prescindere dal confronto con le reali condizioni del sito, ogni forma di ideazione che non sia un mero studio teorico e che tale non voglia restare deve confrontarsi con la realtà. Questa deve essere investigata, con strumenti capaci di restituirne le caratteristiche salienti in relazione allo scopo che si persegue.

Ovvia l’importanza della geometria sia nel caso dei terreni (estensione, distanza da strade, fabbricati, ecc.) che dei fabbricati (posizione dei muri, portanti e non, ecc.) ma anche altimetria (dislivelli, altezze interne), misurabile con gli strumenti propri della topografia, per i terreni, oppure con i classici strumenti di misura (dal metro rigido alla cordella o i più recenti distanziometri laser, per gli edifici.

Meno scontate sono altre indagini, della cui importanza non serve disquisire: si pensi allo studio geologico del sottosuolo, volto a conoscere la capacità del terreno di sopportare il peso dell’edificio in fase di esercizio ma anche la presenza di acque sotterranee o altro, oppure alla verifica delle strutture, che per cattive modalità costruttive, vetustà, effetti del sisma o altre cause potrebbero non essere in grado di soddisfare quanto viene richiesto, lo stesso vale per le caratteristiche di contenimento dei consumi energetici, oggi agevolmente verificabili con la moderna strumentazione, e si potrebbe continuare.

Un interrogativo però emerge con forza: d’accordo sui dati oggettivi di rilievo (cinque metri sono cinque metri, le strutture devono reggere) però gli spazi, i luoghi, gli edifici hanno pure altre non meno importanti caratteristiche, riscontrabili e descrivibili con una diversa sensibilità, strumentazione e capacità: una planimetria e le relative sezioni difficilmente restituiscono la bellezza del paesaggio…

Una buona analisi, fatta da un’azione di rilievo ma anche di rilevo, comunque la si pensi, è la base per una progettazione consapevole!

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial