il rendering pre-figura il progetto!

 

Tra le tecniche che è possibile utilizzare per la visualizzazione del progetto sicuramente deve essere citato e considerato il rendering. Si tratta di un processo che mediante l’utilizzo dell’elaboratore elettronico consente di pre-figurare, cioè far vedere, l’oggetto della progettazione in modo assai realistico, potendo così rendersi conto preventivamente di quanto si andrà a costruire.

Le operazioni da compiere consistono essenzialmente nella creazione di un modello solido, cioè la descrizione dei volumi progettati, dell’ambiente circostante e delle luci presenti potendo poi chiedere alla strumentazione di elaborarlo fino a far vedere cosa potrebbe osservare uno di noi che si trovasse in una certa posizione, dentro o fuori l’edificio, ma anche sopra o sotto, ed anche nei diversi momenti della giornata, nei vari periodi dell’anno e pure in movimento.

Ovvio che tale modus operandi è utilissimo al committente, che vede prima l’opera da costruire, pressoché senza alcuno sforzo immaginativo, ma anche al progettista, che può verificare durante le varie fasi del proprio lavoro la bontà del proprio operato nell’iter che trasforma unidea in un progetto.

La qualità dell’immagine è ormai talmente elevata da essere utilizzata non solo per effetti speciali del cinema ma pure per la produzione di materiale pubblicitario, molti dei cataloghi che quotidianamente riceviamo nella cassetta postale non sono frutto di campagne fotografiche in studi, come pensiamo e come succedeva fino a poco tempo fa, ma sono del tutto “realizzate” con l’elaboratore elettronico!

 

autore: Massimo Meneghin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial